Guerra ai botti: in piazza il cagnolino prende il posto dell'immagine sacra

giovedì 29 dicembre 2016
Continua l'opera di sensibilizzazione del Comune contro i botti di Capodanno: l'immagine sacra in piazza Sant'Oronzo sostituita temporaneamente dal logo della campagna.

A pochi giorni da Capodanno, si intensifica l'opera di sensibilizzazione del Comune contro i botti. Il paladino della guerra ai botti, l'assessore Andrea Guido, ieri ha preso l'iniziativa di sostiture l'immagine sacra proiettata sul palazzo alle spalle dell'anfiteatro romano, con il logo della campagna.  
"Sostituiamo momentaneamente l'immagine sacra scelta come sfondo al nostro presepe per chiedere a tutti voi un po' di attenzione su una questione che stiamo affrontando già da diversi anni" scrive sul suo profilo Facebook Guido. "Sapete già a cosa mi riferisco. Aiutatemi a vincere questa battaglia per la civiltà, per la sicurezza, per l'aria e l'ambiente e per i nostri amici animali. Ogni botto è un'esplosione di paura".
Altri articoli di "Fotonotizia"
Fotonotizia
23/01/2017
Nuovo look per la villa comunale di Otranto: sono in corso, ...
Fotonotizia
19/01/2017
Nuvole inquietanti sui cieli del Salento, che annunciano ...
Fotonotizia
18/01/2017
Nessuna tregua nel maltempo che ha colpito il Salento: alla grandine si aggiunge la ...
Fotonotizia
18/01/2017
Un'imponente "shelf cloud" ha fatto capolino ...
 Giovedì 26 gennaio (ore 20.30) una divertente rappresentazione della vita quotidiana dei teatranti, tra ...